Lago Trasimeno

Prossimi eventi

Palio delle barche

29 Luglio 2018

Passignano


Cosa e dove mangiare

La cantina

Placeholder Picture

Tegamaccio di pesce di lago

Castiglione del Lago

La cantina

Placeholder Picture

Carne bianca

Castiglione del Lago

La cantina

Placeholder Picture

Frutta tagliata

Castiglione del Lago

La cantina

Placeholder Picture

Panna cotta pomodoro ed arancia

Castiglione del Lago

La cantina

Placeholder Picture

Via Vittorio Emanuele n.91

Castiglione del Lago

Da Maria Faliero

Placeholder Picture

Fritto di pesce di lago

Loc. Montebuono Magione

Da Maria Faliero

Placeholder Picture

Case sparse 23/c

Loc. Montebuono Magione

Sagra del pesce

Placeholder Picture

Tegamaccio di pesce di lago

Porto

Sagra del pesce

Placeholder Picture

Brustico di pesce di lago

Porto

Castiglione del Lago

Castiglione del Lago

Castiglione del Lago

Castiglione del Lago è, insieme a Magione, il principale borgo del Lago Trasimeno.

Di origini antichissime (la zona era già abitata quando il promontorio era la quarta isola del Trasimeno) prima Etrusche e poi Romane, Castiglione del Lago conserva un particolare fascino sopratutto per merito del bel centro storico cinto nalla cerchia muraria medioevale con belvedere sul lago Trasimeno e sulla Valdichiana fino a Cortona.

Il centro storico è veramente caratteristico. con varie botteghe artigiane e di norcineria varia ... assolutamente non perdete i cojoni di mulo!

Al suo interno, nella zona "vecchia", troviamo due splendidi esempi di architettura:

Dotata di spiagge per la balneazione, un lunghissimo lungolago, campeggi e strutture alberghiere Castiglione del Lago è, insieme a Passignano, il punto di riferimento per chi vuole fare una vacanza sul lago Trasimeno.

Lungolago di Castiglione del Lago

Lungo lago

Si segnala anche la presenza di un efficente sistema di traghetti per le isole, di un club velico funzionante tutto l'anno, dell'aereoporto Eleuteri per gli appassionati di volo ultraleggero e della pista ciclabile per gli appassionati della bicicletta.

Castiglione del Lago, insieme a Panicale e Paciano, è uno dei "Borghi più belli d'Italia".

Lungo lago

Lungo lago

Castiglione del Lago è facilmente raggiungibile:

- in treno scendendo all'omonima stazione sulla linea Terontola Roma

- in auto utilizzando la SS71 umbro casentinese che attraversa l'abitato

- in traghetto arrivando da Passignano sul Trasimeno

Magione

Magione

Magione fu centro etrusco e romano e ... Templare.

Infatti all'ingresso di Magione sorge, da prima del 1100, una struttura anticamente chiamata Villa di Pian del Carmine fondata dall'Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme.

Ordine di Malta

Castello di Magione

In questa Villa (o nei dintorni di essa) agli inizi del 1200 vi si insediarono i Cavalieri Templari.

E i qui Templari rimasero fino al loro scioglimento avventuto nel 1307 per volere del Re di Francia Filippo il Bello e ratificato nel 1312 da Papa Clemente V.

Dopo questa data i Templari del Pian di Carmine furono sostituiti da Cavalieri di San Giovanni di Rodi.

Sempre dello stesso periodo (1300) è la Torre dei Lambardi, snella torre di avvistamento che dall'alto domina Magione e tutta la valle fino a Perugia.

Torre Lambardi

Torre dei Lambardi

Magione è facilmente raggiungibile sia in treno, scendendo all'omonima stazione sulla linea Terontola Perugia, e sia in auto, utilizzando il raccordo autostradale Valdichiana - Perugia.

Panicale

Panicale

Panicale

Panicale, per la sua posizione dominante sia sul lago Trasimeno e sia sulla val Nestore, è da sempre stato un borgo fortificato.

La storia ci dice che esisteva già nel 907 e che nel 1037 fu il primo libero comune italiano e che qui nacque Paneri Giacomo molto più noto come Boldrino da Panicale, Capitano di Ventura morto nel 1391.

Ancora oggi buona parte del paese è dentro le mura di cinta.

Breve giro dentro Panicale

Parcheggiamo l'auto sotto le mura ed entriamo in Panicale da porta Perugina.

Già sotto l'arco della porta la prima sorpresa: la mappa di Panicale realizzata in formelle di ceramica.

San Michele Arcangelo

San Michele Arcangelo

Usciamo dall'arco ed entriamo in Piazza Umberto I dove troviamo una fontana in travertino del 1473.

Saliamo verso la Collegiata di San Michele Arcangelo che visitiamo.

La Collegiata è la classica chiesa d'arte ... un vero piccolo museo con al suo interno opere del Caporali e di Masolino da Panicale.

Portatevi molte monetine per poter accendere l'illuminazione ... la chiesa è molto buia!

Usciamo dalla chiesa di san Michele Arcangelo e proseguiamo a salire prendendo la strada di sinistra dove troviamo la casa di Boldrino da Panicale (è facilmente riconoscibile dagli stemmi posti in facciata).

Proseguiamo a salire ed arriviamo in piazza Masolino.

Qui troviamo il trecentesco Palazzo del Podestà.

Siamo arrivati nel punto più in alto di Panicale.

La vista panoramica da quassù è ottima.

San Michele Arcangelo

San Michele Arcangelo

Scendiamo verso via Sellari per arrivare in via Cesare Caporali ove troviamo l'omonimo teatro comunale.

Continuiamo a scendere fino a giungere a Porta Fiorentina che ci immette nella larga piazza Regina Margherita.

Ci godiamo un bel periplo delle mura per via del Fosso Stretto con visione del Lago Trasimeno fino a tornare su Piazza del Municipio.

Siamo ritornati al punto di partenza ... ma la visita non è ancora finita.

Chiesa San Sebastiano Chiesa San Sebastiano

Chiesa San Sebastiano

Chiesa San Sebastiano

San Sebastiano

Andiamo o torniamo all'ufficio informazioni e "proviamo a chiedere di farci aprire" la Chiesa di San Sebastiano.

Non si può dire di aver visitato Panicale se non si vede il "Martirio di San Sebastiano" dipinto dal Perugino ed esposto nell'omonima chiesa.

Panicale, insieme a Castiglione del Lago e Paciano, è nel ristretto club dei "Borghi più belli d'Italia" .. non per caso!

Per raggiungere Panicale si possono usare la SS71 Umbro - Casentinese per le provenienze da Castiglione del Lago e da Chiusi o la SS Pievaiola per le provenienze da Perugia.

Panicale non è servita direttamente da stazioni ferroviarie.

Passignano sul Trasimeno

Palio delle barche

Palio delle barche

Siamo a Passignano sul Trasimeno l'antico Passo di Giano etrusco - romano.

Roccaforte Longobarda Passignano ha conservato parte della cerchia muraria ed i ruderi della rocca medioevale, molto usata in quanto questo passo era il percorso preferito per il passaggio tra la Toscana e l'Umbria.

Ecco così che per Passignano "transitò" la Compagnia Bianca (nota anche come la peste italica), o le Compagnie di Fortebracci Braccio e di Giovanni dalle Bande Nere

Passignano sul Trasimeno

Passignano sul Trasimeno

E più recentemente, per onorare i piloti morti sul lago proprio davanti a Passignano (in acqua) è stata collocata una bella scultura stilizzante una squadriglia aerea.

Ma, guerre e battaglie a parte, Passignano è sempre stato un piccolo borgo di pescatori di lago, legato alla pesca e famoso per le gare di nuoto che qui si svolgevano ai primi del novecento.

Di queste tradizioni almeno due sono rimasta: quella del "Palio delle barche" che si svolge l'ultima domenica di Luglio e quella della "Corsa delle Brocche" che si svolge il venerdi antecendente.

Palio delle barche

Palio delle barche

Il Palio delle Barche, che si svolge dal 1983, rievoca la guerra avenuta nel 1495 tra le famiglie alleate dei Baglioni (di Perugia) e dei Della Corgna (di Castiglione del Lago) contro la famiglia degli Oddi che risiedeva nella rocca di Passignano.

Gli Oddi sopravvissuti agli scontri militari dovettero fuggire, barche in spalla, dalla rocca scappando sul Lago Trasimeno.

Palio delle barche

Palio delle barche

Oggi i quattro rioni di Passignano (Centro, Centro 2, Oliveto e San Donato) hanno preso come simbolo quattro tipici pesci del lago: la Carpa Regina, il Luccio, il Capitone ed il Persico.

Utilizzando la classica barca dei pescatori del Trasimeno si affrontano in una lunga corsa sia in barca (tre persone a barca di cui una fanciulla) sul Lago e sia in una corsa lungo le vie di Passignano sl Trasimeno.

La Corsa delle Brocche rievoca invece la situazione sociale che si viveva a Passignano nel 1800.

Come ancora oggi accade in molti paesi sono le donne che preposte ad assicurare l'approvvigionamento idrico della famiglie.

Con le loro brocche sulla testa andavano a prendere l'acqua al Lago ... ma dovevano anche stare attente ai briganti che, da sempre, hanno soggiornato sul Lago Trasimeno.

Palio delle barche

Palio delle barche

Ecco quindi che le nostre donne dovevano essere dotate di grande equilibrio (per portare la brocca) e velocità (per scappare dai banditi) e poter quindi rientrare in fretta nella rocca con in testa la brocca piena d'acqua.

Dotata di spiagge per la balneazione, campeggi e strutture alberghiere Passignano è, insieme a Castiglione del Lago il punto di riferimento per chi vuole fare una vacanza sul lago Trasimeno.

All'uopo si segnala anche la presenza di un efficente sistema di traghetti per le isole, di un club velico funzionante tutto l'anno in località "la Darsena" e della pista ciclabile per gli appassionati della bicicletta.

Passignano è facilmente raggiungibile sia in treno: scendendo all'omonima stazione sulla linea Terontola Perugia e sia in auto: utilizzando il raccordo autostradale (che passa per il passo di Giano) Valdichiana - Perugia.

Tuoro sul Trasimeno

Lago Trasimeno

Lago Trasimeno

Tuoro sul Trasimeno è nota fin dall'antichità per la battaglia del 217 a.C. tra Annibale Barca e le legioni romane del Console Caio Flaminio.

Il fatto che qui si sia svolta questa grande battaglia è la sua caratteristica principale.

Più interessanti dell'abitato principale sono i dintorni.

Campo del Sole

Campo del Sole

Noi consigliamo sostanzialmente quattro visite:

- al "Campo del Sole" presso la punta Navaccia

- ad Isola Maggiore

- alla Torre pendente di Vernazzano

- alla Cima di Tuoro per la vista del Lago Trasimeno

Tra l'altro si segnala che da Punta Navaccia si prende il traghetto che poi porta a Isola Maggiore.

Paciano

Paciano

Santa Maria Assunta

Paciano è un piccolo comune dell'Umbria (meno di 2000 persone in tutto) pieno di fascino e storia.

Specifichiamo volentieri che Paciano, pur non avendo nel suo territorio comunale uno sbocco diretto sul Lago Trasimeno, è da considerarsi a tutti gli effetti uno dei comuni del comprensorio del Trasimeno.

Di una Corte di Pacciano (ed anche della vicina Panicale) si hanno notizie dal 917 su un diploma di Berengario I.

All'epoca Paciano era sita a circa 500 mt dall'abitato attuale nel luogo ove oggi è sita la Torre di Orlando.

La Paciano che noi oggi conosciamo era già costruita nel 1312 ... e, anche se può sembrare incredibile, ben poco è stato costruito fuori le mura medioevali

Ma cosa si puì vedere a Paciano?

Innanzitutto non c'è una la cerchia muraria muraria vera e propria ma tante abitazioni, quasi delle case torre, attaccate l'una all'altra.

Paciano

Paciano

E nel suo perimetro si aprono quattro porte:

- Porta Perugina

- Porta Fiorentina

- Porta Rastrella

- Porta del vicolo Baldeschi

All'interno della cerchia muraria si trovano poi diversi edifici storici tra cui:

- Palazzo Cennini (Porta Rastrella)

- Rocca Buitoni (Porta Rastrella)

- Il Palazzo del Municipio

- Il Pozzo

Torre Orlando

Torre Orlando

E come tutte i paesi Umbri anche a Paciano si trovano ben 5 chiese due dentro le mura e tre subito fuori e nei dintorni:

- Chiesa di San Carlo Borromeo

- Chiesa della Santissima Concezione e di San Giuseppe

- Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta in Cielo (è la chiesa subito fuori Porta Fiorentina)

- Chiesa dei SS. Sebastiano e Rocco

- Chiesa della Madonna della Stella

La Chiesa Parrocchiale è sempre aperta ... per le altre non si garantisce la visita.

AugurandoTi una buona visita sul Lago Trasimeno ... Ti consigliamo di prenotare con Noi la Tua vacanza usando Booking.com

Booking.com

Qui di seguito alcune offerte last minute per i prossimi due giorni su alcune delle strutture presenti sul Lago Trasimeno

Booking.com

Chiesa dell Stella

Chiesa della Stella


Lago Trasimeno

Tu sei il nostro

visitatore dal 30/09/01

oggi su acpb sono state viste

pagine

Copyright illimitato © acpb

Instagram




Torna alla Home page